Sistema UC

Linea Navale

I sistemi di controllo UC sono progettati per azionare impianti tergicristallo tradizionali a pantografo, pendolari e orizzontali. Il sistema UC può gestire anche i dispositivi ausiliari all’impianto tergicristallo, come l’impianto lavavetri, il suo sistema di spurgo con aria compressa, i vetri riscaldati e i riscaldatori del tergicristallo. E’ anche possibile integrare il controllo di altri dispositivi, come ad esempio i chiaravisione. Diverse sono le versioni del controllo UC che si distinguono in base al numero di tergicristalli che consentono di azionare:

 

 Sistema UCSSistema UCPSistema UCP personalizzato
N° tergicristalli comandatiDa 1 a 2Da 2 a 10Da 10 a 48
N° ausiliari comandati Fino a 3Fino a 4A richiesta
Azionamento singolo tergicristalloSiSiSi
Azionamento gruppo tergicristallo
NoSi, al massimo 1Si, a richiesta

Il sistema UCS è costituito da una serie di pannelli di controllo standard la cui parte elettrica è direttamente integrata nel contenitore del pannello. Le caratteristiche generali sono:

  • tensioni di alimentazione disponibili: 24V DC e 110 – 220V AC;
  • possibilità di azionare al massimo 2 tergicristalli e 3 ausiliari;
  • azionamento dei tergicristalli in modo continuo, con singola velocità, ed intermittenza variabile da 5 a 14 secondi ;
  • pannelli di dimensione standard secondo le norme DIN 43700/IEC 61554 con pulsanti luminosi ;
  • protezione di ogni singolo motore tergicristallo grazie all’interruttore magnetotermico situato direttamente sul pannello.

 

Codifica

Il sistema di comando UCS viene codificato con la seguente sigla: UCS.XY.aux ove “UCS” è il tipo di sistema, “X” il numero di tergicristalli, “Y” il numero di ausiliari e “aux” una combinazione dei possibili accessori (“S” impianto lavavetri, “A” aria compressa e “H” riscaldatori vetri e/o tergicristalli).

Il sistema UCP è costituito da una serie di pannelli di controllo standard connesso ad una scatola contenente la scheda elettronica che comanda i motori e i dispositivi ausiliari. Le caratteristiche generali sono:

  • tensioni di alimentazione disponibili: 24V DC e 110 – 220V AC;
  • possibilità di azionare in gruppo al massimo 10 tergicristalli e 4 ausiliari;
  • azionamento dei tergicristalli in modo continuo, con singola velocità, ed intermittenza variabile da 5 a 14 secondi ;
  • pannelli di dimensione standard secondo le norme DIN 43700/IEC 61554 con pulsanti luminosi e dimmer;
  • protezione di ogni singolo motore tergicristallo grazie all’interruttore magnetotermico situato nella scatola elettrica.

 

Codifica

Il sistema di comando UCP viene codificato con la seguente sigla: UCP.XY.aux ove “UCP” è il tipo di sistema, “X” il numero di tergicristalli, “Y” il numero di ausiliari e “aux” una combinazione dei possibili accessori (“S” impianto lavavetri, “A” aria compressa e “H” riscaldatori vetri e/o tergicristalli).

Il sistema UCP può essere personalizzato per risolvere al meglio le esigenze di installazione in situazioni complesse come sulle navi da crociera e costruzioni militari. Le caratteristiche generali di questi sistemi sono:

  • tensioni di alimentazione disponibili: 24V DC e 110 – 220V AC;
  • possibilità di azionare in diversi gruppi fino a 48 tergicristalli e 28 ausiliari ;
  • azionamento dei tergicristalli in modo continuo, con singola velocità, ed intermittenza variabile da 5 a 14 secondi ;
  • protezione di ogni singolo motore tergicristallo grazie all’interruttore magnetotermico situato nella scatola elettrica.
  • pannelli di comando con pulsanti luminosi e dimmer collegati tramite uno o più cavi ad una o più scatole di comando a cui saranno poi collegate l’alimentazione, i motori e le utenze ausiliarie. Tali pannelli possono essere realizzati in modo che riproducano il layout del ponte per facilitare l’identificazione del tergicristallo o del gruppo da avviare.
Categoria
Sistema di controllo tradizionale
Tags
Sistema di comando tergicristalli