Sistema DCS

Linea Navale

Il Sistema di Controllo Distribuito (DCS) è un sistema di comando per impianti tergicristalli SPEICH costituito da una rete di microcontrollori, integrati a bordo di ogni motore, posti in comunicazione tramite una rete di tipo CAN bus. Per i tergicristalli pantografo/pendolare il sistema di comando DCS consente:

  • una sincronizzazione perfetta dei tergicristalli in ogni condizione operativa, sia nella modalità di funzionamento continuo che intermittente. La sincronizzazione avviene anche qualora i tergicristalli sono caratterizzati da dimensioni e angoli di tergitura tra loro diversi ;
  • la gestione dei tergicristalli a gruppi. A ciascuno di essi è possibile assegnare una modalità di funzionamento, in maniera indipendente dagli altri ;
  • un cablaggio semplice e pulito con tutti gli elementi dell’impianto collegati in catena ;
  • grande flessibilità potendo variare la composizione dei gruppi, modificare le posizioni di finecorsa e aggiungere elementi all’impianto (pannelli di comando, motori tergicristallo e ausiliari) anche ad installazione terminata ;
  • di gestire uno o più dispositivi ausiliari (elettrovalvole di acqua/aria, vetri e bracci riscaldati) tramite la centralina DCS.AUX4 dotata di sistema di comunicazione CAN bus .

Modalità di controllo

I comandi via CAN bus possono essere generati da un pannello, con un tastierino standard da noi proposto, o da un gateway collegabile con interruttori installati dal cliente sulla consolle o direttamente dal sistema integrato di bordo.

Si propongono due tipi di pannelli softouch con grafica standard e numero di gruppi personalizzabili:

  1. Pannello tipo DCS.ST: consente di azionare fino a 5 gruppi da 1 a 8 tergicristalli ;
  2. Pannello tipo DCS.ST.CS: consente di azionare fino a 12 gruppi da 1 a 8 tergicristalli .

Oltre ai tergicristalli i pannelli consentono di azionare fino a 4 ausiliari per gruppo, in particolare:

  • l’azionamento dell’elettrovalvola lavavetri;
  • l’azionamento dell’aria compressa di svuotamento tubi;
  • l’azionamento del teleruttore di alimentazione dei vetri riscaldati;
  • l’azionamento del teleruttore dell’impianto di riscaldamento antighiaccio dei tergicristalli;

Quando il cliente desidera utilizzare interruttori e spie di propria fornitura, questi possono essere collegati ad un gateway (codice DCS.GW) che funziona da interfaccia tra i comandi imposti dall’utente con la rete CAN bus. Questo controllo consente:

  • di azionare fino a 5 gruppi da 1 a 8 tergicristalli;
  • di azionare fino a 4 ausiliari per gruppo.

Il sistema di comando DCS può essere interfacciato con il sistema integrato di bordo tramite porta CAN bus dedicata. In questo caso la SPEICH mette a disposizione il protocollo per la messa a punto del software necessario. In queste realizzazioni è comunque consigliato l’uso di un pannello standard da usare in sede di collaudo o di emergenza.

Categoria
Controllo avanzato per tergicristalli pantografo/pendolare
Tags
Sistema di comando tergicristalli